Arbatax

Arbatax, ridente località nonché porta di ingresso della splendida regione dell’Ogliastra.

La cittadina si protrae sulla Penisola di Capo Bellavista e, quello che era un tempo un tranquillo villaggio di pescatori, ora è una cittadina con un dinamico porto commerciale e turistico e vari hotel e resort che intrattengono i turisti e vacanzieri.

La cittadina, vivace e colorata, presenta varie bellezze naturali come le famosissime Rocce Rosse, sito ubicato dentro il paese, ai piedi della collina di Bellavista e che presenta delle imponenti scogliere con battigia composta da ciottoli di granito e porfido rosso.

Ogni giorno da qui partono le varie escursioni in motonave che accompagnano i turisti nelle splendide calette del Golfo di Orosei: Cala Luna, Cala Mariolu, Cala Goloritze e Cala Sisine.

Cosa fare ad Arbatax

Sagre, sport, visitare musei, festival. Arbatax soddisfa tutti i gusti dei vacanzieri.

Il bellissimo contesto delle Rocce Rosse ospita ogni anno il festival Rocce Rosse Blues, vetrina per musicisti di fama internazionale.

Tra le feste religiose, particolarmente sentita è la Festa di Stella Maris che si celebra da 50 anni nella terza domenica di Luglio e che prevede una processione che richiama l’attenzione di tutta l’Ogliastra.

Per gli amanti della cultura da non perdere il Museo di Arte Contemporanea “Su Logu de S’Iscultura” a Tortolì, a pochi km da Arbatax: museo a cielo aperto dove lungo il percorso si possono ammirare opere di artisti di fama internazionale.

Per gli amanti della natura e della fotografia, un “must” è rappresentato dal Trenino Verde con partenza da Arbatax e arrivo a Gairo (62 km): nel cuore della natura ogliastrina il trenino permette di conoscere il volto più suggestivo del territorio.

Infine, trekking, sport acquatici come SUP, kayak, arrampicata sportiva e percorsi natura.

Cosa vedere ad Arbatax

Arbatax presenta varie bellezze naturali, monumenti e siti archeologici di valore.

Tra le bellezze naturali oltre alle famosissime Rocce Rosse, scogliere di porfido rosso che emergono imponenti dal mare, segnaliamo anche la spiaggia di Cala Moresca costituita da ciottoli di granito.

Tra i siti di interesse segnaliamo la Torre di San Miguel, torre saracena edificata nel 1500 da Filippo II Re di Spagna come punto di difesa dalle scorribande dei barbari e che rappresentava uno strategico deposito di munizioni che riforniva tutte le altre torri ogliastrine. Inoltre la Torre di San Gemiliano, a poche centinaia di metri dal centro abitato di Arbatax, risale agli inizi del Seicento e rappresentava una vedetta  e difesa dagli attacchi dei pirati: struttura ancora visitabile, al suo interno presenta una camera di 13 mq ed inoltre ha un contatto visivo con la Torre di Barì posta più a Sud.

Sempre a pochissima distanza dal centro è presente quello che è considerato il faro più bello Sardegna e che accompagna i naviganti dal 1866: il Faro di Capo Bellavista.

A pochi chilometri da Arbatax consigliamo di visitare anche il Nuraghe S’Ortali e su Monti , nuraghe a pianta complessa, con mura di cinta, una torre centrale e torri laterali.

Le migliori spiagge di Arbatax

La costa di Arbatax presenta delle spiagge e delle baie con caratteristiche diverse: spiagge sabbiose o con ciottolato, fondali bassi o profondi.

Cala Moresca

Situata nel centro abitato, Cala Moresca si trova sotto il promontorio di Bellavista. Attorno alla cala è presente una vegetazione fitta e la cala è composta da rocce di porfido rosso. Il fondale è basso e limpido con sabbia ghiaiosa, scogli e rocce: ideale anche per fare snorkeling.

Baia di Porto Frailis

La Baia di Porto Frailis è una caletta delimitata da scogliere e ha un fondale basso di sabbia fine. Le acque sono trasparenti e azzurre e la baia è ben riparata dai venti.

Baia di San Gemiliano

Detta anche Spiaggia del Saraceno, a Baia di San Gemiliano è composta da una bellissima distesa di sabbia a grani medi somiglianti a piccoli chicchi di riso. Si affaccia in un mare cristallino dal colore tra il verde e l’azzurro, con un fondale basso e sabbioso. Riparata dal vento.

Lido di Orrì

Il Lido di Orrì dà il via a 16 km di litorale fatto di insenature e spiagge deserte.

La sabbia è bianca e fine, il fondale è basso per circa duecento metri per poi digradare dolcemente: questo permette ai nuotatori meno esperti di immergersi senza preoccupazioni e la rende una spiaggia tranquilla anche per i bambini.

La Capannina

La Spiaggia della Capannina è delimitata dallo stagno di Tortolì e il porto di Arbatax. Le sue acque sono di un azzurro con varie sfumature e la baia si presenta con un fondo di sabbia chiara e dorata, molto grossa, mista a ghiaia e conchiglie.

Dove Dormire

Hotel Club Saraceno

Hotel Club Saraceno * * * *

Arbatax  •  Prezzo per notte per persona € 68

L'Hotel Club Saraceno è una elegante struttura a soli 50 metri dalla spiaggia, ideale sia per le famiglie con bambini grazie alla biberoneria e all'attrezzato Mini Club, sia per chi vuole scoprire la selvaggia Ogliastra con escursioni via mare e via terra.

continua...

Continua

La Bitta

La Bitta * * * *

Arbatax  •  Prezzo per notte per persona € 82

La Bitta è un hotel ideale per chi vuole avere il mare a pochi passi e allo stesso tempo avere l'opzione di scoprire la regione dell'Ogliastra, via mare o via terra, una delle località più suggestive della Sardegna.
 

continua...

Continua